The Slurmies + The Snipers @ Dr Creatur, Desio (MB)

The Slurmies + The Snipers @ Dr Creatur, Desio (MB)

Un paio di settimane fa il buon Lupo mi scrive invitandomi ad un concerto in Brianza: lui che abita in Veneto mi inviata ad un concerto a due passi da casa, roba da matti! Comunque Lupo poi ci ha tirato il bidone e non è venuto, ma lo devo ringraziare pubblicamente…serata della Madonna!!!

Arriviamo presto dal Dr Creature a Desio: c’ero stato una volta e mi ricordavo solo delirio e un pazzo di nome Martino dietro il bancone; non posso che confermare e rilanciare, se non ci sei mai stato vacci! E’ IL posto! Martino è davvero un grande, il locale è quello perfetto per un concerto punk-rock, con quell’alone di anni ’70 tipo film trash italiani che lo rende fighissimo.

La serata inizia con un duo acustic-punk (non so se esista questa definizione). Voce femminile da ricordare (e…niente male la ragazza, il che ovviamente non guasta) accompagnata da chitarra acustica. Pezzi cover di Peawees e Riccobellis che scaldano la serata (anche se non serve visto che all’interno ci sono già 50 gradi).

Poi ecco gli Slurmies da Vicenza; quintetto di facce note del punk-rock, mi dicono che stanno per far uscire un disco: prendetelo a scatola chiusa! Cazzo i veneti ci san fare davvero! Punk rock che mi ricorda gli Apers con personalità da vendere, concerto tirato con grandissimi cori dei due chitarristi. Cantante scatenato, costantemente in mezzo al pubblico dimenandosi alla grande. Bella performance davvero. Tra l’altro mi dicono che han fatto giusto 4-5 live e che il chitarrista è un pò spacccato dopo essersi scontrato in Vespa con un camoscio (?!…ma dove cazzo abitate?).

Poi i local heroes Snipers: stesso discorso, performance punk-rock; sicuramente non precisi ma pezzi sparati a 300 all’ora, cori e attitudine. Il batterista ad un certo punto dice ”  bello quando ognuno suona alla sua tonalità“, it’s punk-rock baby!

E’ mezzanotte e i gruppi han finito: tutti a casa? no, siamo da Martino, parte il delirio. Delirio vero. Per prima cosa shot d’assenzio, poi DJ set Riverdales-SW-Ramones ed infine…trash italiano anni ’90!

Si oltrepassa ogni limite di decenza con vecchi punk attempati che ballano come se non ci fosse un domani come scolaretti di terza media alla fine degli esami. Il tasso alcolico si fa assolutamente imbarazzante tra Negroni e Gin Lemmon che girano come caramelle. Esco dal degenero comletamente fatto alle tre del mattino, serata epica.

Grazie Lupo, ma dove cazzo eri!

27tommy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *