For I Am – Late Bloomers-No Reason records, Bearded Punk Records

For I Am – Late Bloomers-No Reason records, Bearded Punk Records

“Disney punk”: è così che i For I Am descrivono il proprio sound e devo dire che la definizione è azzeccata. Melodie gioiose sostenute dalla soave voce della cantante Hanne fanno passare una quarantina di minuti di pop-punk spensierato. Ma non è tutto qui perché la band di Antwerp, Belgio, piazza sapientemente qua e là copiosi inserti di melodic hardcore e skate punk che rendono il tutto più succulento.

Late Bloomers è il secondo full length uscito il 16 novembre 2019 per diverse etichette tra cui la nostrana No Reason Records, che si conferma una realtà attenta alle novità e che tiene all’eterogeneità del proprio roaster. Il disco fa seguito a un anno ricco per i For I Am, in cui hanno collezionato partecipazioni importanti in tutti i più grandi festival europei (Groezrock, Brakrock, Punk Rock Holiday e altri).

L’album ha un suono compatto, piuttosto vario e direi che nessuna canzone si presta allo skip facile. Gli episodi più significativi a mio parere sono 1978, che comincia con un intro che ricorda No Use For A Name e Satanic Surfers e si sviluppa su una melodia che mi piace molto, P.I.G.O.T.R.Y., piuttosto diversa dal resto delle canzoni e poco disneyana: molto cadenzata nell’intro, melodica nella strofa e accattivante nel ritornello, e Riddle Me This.

C’è spazio anche per il lentone, Nowheresville Motel, che non sfigurerebbe nella colonna sonora di Frozen o Rapunzel (d’altronde la voce della cantante si presta per questo tipo di riferimenti).

Se vogliamo trovare un difetto a questo album, forse è la lunghezza: i brani in sé sono della durata giusta ma nel complesso 40 minuti sono forse un po’ troppi per una proposta del genere.

Se le dolci melodie vi stomacano, forse questo disco non fa per voi, però se amate l’hardcore melodico e la velocità qui trovate pane per i vostri denti. Promossi in studio, non ci resta che testarli live per la promozione finale!

Frankie

 

Tracklist:

  1. Between Us
  2. Relentless Idiometry
  3. No Ragrets
  4. 1978
  5. All About Perspectives
  6. P.I.G.O.T.R.Y.
  7. Oblivion
  8. Riddle Me This
  9. Late Bloomer
  10. The Armistice
  11. Black Coffee Mornings
  12. Articulate
  13. Die Hard
  14. Nowheresville Motel
  15. Obsolete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *