Hangtime – Destroy (Dental Records, Cat’s Claw Records)

Hangtime – Destroy (Dental Records, Cat’s Claw Records)

Destroy! Teschio in copertina con tanto di fungo atomico che ne crea i contorni.
Disco violento? Feroce? Brutale? Tutt’altro!

Gli Hangtime sono un combo di Toronto dedito a un punk rock super melodico a metà strada tra il pop-punk di MxPx e primi New Found Glory, il melodic hardcore dei No Use For A Name e i Descendents meno incazzati. Diciamocelo, gli Hangtime non hanno certo inventato nulla di nuovo ma a conti fatti riescono a dare un tocco personale al proprio sound e portano a casa un risultato sempre molto interessante.
Sulle pagine di Irritate People avevamo già recensito il precedente ep Invasion (leggi qui) che era risultato molto godibile. Questo Destroy, con le sue 6 canzoni più intro, è un gradito ritorno che a mio avviso supera il predecessore in qualità e cura delle tracce.

Dopo un intro di 17 secondi (piuttosto inutile), parte Too Many Days che mette subito in chiaro le cose: melodia e doppie voci sono le principali armi che la band usa per rimanervi attaccati al cervello immediatamente. È forse questa la forza dei quattro canadesi: dopo il primo ascolto potrete già canticchiare tutte le canzoni dell’ep.

Il disco decolla veramente con When We Were Young (stupendo il finale) e My Only One (forse la mia preferita, con assolino iniziale).
La voce del cantante è molto pulita, per niente aggressiva, possiamo dire da “bravo ragazzo”, che è di fatto un tratto caratteristico della band, oltre che un elemento che infonde simpatia.
Altra nota di merito va fatta al bassista che riesce a trovare soluzioni interessanti anche quando avrebbe potuto fermarsi a svolgere il compitino.

Le successive due tracce Start All Over e Looking For You continuano alla grande per poi lasciare spazio alla conclusiva Radio Don’t Care, altro pezzone tutto da cantare.

Se vi piace solo la velocità pazza o il suono graffiante e aggressivo, probabilmente gli Hangtime non fanno per voi. Ma se siete cresciuti a pane e Ramones o vi piace il pop-punk anni 90 e 00, date un ascolto a questo Destroy e non ve ne pentirete!

Frankie

Tracklist:
1. Destroy (intro)
2. Too Many Days
3. When We Were Young
4. My Only One
5. Start All Over
6. Looking For You
7. Radio Don’t Care

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *