Derozer @ Parco Tittoni, Desio (MB)

Derozer @ Parco Tittoni, Desio (MB)

Nella serata più calda di questa estate, mentre tutti i punk della zona sono al Punk Raduno a fare i poser e mettere in bella mostra i propri tatuaggi, io vado a ri-sentirmi i DEROZER!

Giusto per non ritrovarmi da solo, arruolo all’ultimo Stefanello e Fede, musicisti jazz navigati in vena di ampliare le proprie vedute! (Troverò poi sotto palco il nostro caro Lollo! Urca, hai 20anni…non poghi un cazzo!)
Ovviamente arriviamo tardi, giusto per sentire l’ultima canzone degli Yokoano in formazione ridotta chitarra e voce di Dani inconfondibile!
Non vi dico niente su di loro, vi basti sapere che quello che ne sa più di tutti (sta a voi scoprire chi sia, ovviamente) sintetizza con un “fanno un genere strano, tipo rock alternativo”!

Temporeggiamo un po’ con le birrette ed ecco salire sul palco i Rozzi!
Il buon vecchio Spasio, pochissime parole e lingua fuori, Sebi, Zamu dei Duracell al basso e Spazza alla seconda chitarra!
Carico come una molla mi avvicino al palco e subito delusione-presa male!

Sarà il caldo, sarà il pit con sabbia e sassolini, sarà la cazzo di canalina dei cavi in mezzo ai coglioni (nota per i vari service e organizzatori…ma lo fate apposta a metterla così in mezzo al cazzo ogni volta???) saranno i bambini- e dico bambini- attaccati alle transenne con papà di ordinanza a mò di corazza-tartaruga ma tutti stanno praticamente fermi! Si, cantano, ma fermi!
Vecchio punk , Nuova generazione, Canzone ska e poi ci pensa Sebi a cambiare le cose!
Super preso bene incita tutti quanti e le cose iniziano a muoversi!

Chiusi dentro, tu lo sai… e poi arriva Suzy, come fai a stare fermo!!

Polverone, gente che toglie la maglietta e si comincia a sudare!!Anche i Rozzi si prendono bene e se prima Sebi stranamente introduceva le canzoni e parlava al pubblico di guerra e storie varie, adesso tirano davvero!

Meno male che passa birrette e acqua a tutti!!Applausi!
144, il delirio, Mururoa e poi Spasio che si lancia in quel capolavoro che è BAR!

Ci si ferma e arriva la doccia fredda! Taglio di scaletta di 5/6 pezzi causa problemi tecnici iniziali e mezzanotte obbligatoria! In pratica niente No surf , la mia preferita!

Ultimi due brani ..alla nostra età e Branca day!

Un ragazzo mi chiama, mi solleva e mi fa girare sopra una ventina di punk presi bene! Figata! Finalmente tutti skatenati!
Finisce così, senza bis!

Lo ammetto, concerto forse un po’ sottotono (non certo quella figata che era stata la Sbiellata nel 2019 ma diciamolo, troppo caldo, mille feste in giro e ingresso a pagamento) ma non si può negare che i Derozer spaccano ogni volta e sono un caposaldo della nostra musica preferita!!

Skalos

Nota per Tommy:

Lo so, le buone intenzioni sono andate subito a ramengo..ma restare con Sebi e gli altri nel backstage (per intenderci le stanze private di Villa Tottoni, mica cazzi) a chiacchierare insieme a 4/5 vecchi punk mi ha fatto far tardi! Ricordi di concerti, aneddoti e lezioni di vita! Super presa bene! Vodka tonic a manetta con Sebi che ci insegna la regola dei 3 secondi!Un papà!

Ah, così per farvi prendere un po’ male…in Lombardia non si beve proprio un cazzo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.