Rooftape-Third Time’s a Farm

Rooftape-Third Time’s a Farm

I Rooftape vanno forte!

Il power-trio milanese (non di nascita ma diciamo d’adozione) infatti ha iniziato a creare pezzi propri nel 2018 e nel novembre 2023 è arrivato a pubblicare il terzo EP, intitolato ‘Third Time’s A Farm’ che è un gioco di parole maestosamente adorabile.

Chitarra – basso – batteria come si faceva una volta, dunque ? sì e no.

Dal punto di vista musicale non si scappa, siamo sui tre strumenti sopracitati: è dal punto di vista artistico e compositivo che invece i “nostri” sfuggono a una qualsivoglia etichetta di genere, perché sebbene di punk-rock si parli, la stessa definizione appare a volte riduttiva.
Le soluzioni proposte dal trio, soprattutto sotto l’aspetto vocale vanno a cercare armonizzazioni particolari e non semplicemente basate su backing vocals basilari o troppo “giàssentiti”.
Nell’opener ‘You’re OK’ ad esempio, sopra un tappeto puramente hardcore-punk di stampo fine anni 90, abbiamo questo cantato quasi debitore di un certo grunge o alternative rock, va inteso che la formula funziona alla perfezione.

Il secondo brano ‘That Feeling’ ad esempio prende la tangenziale dello speed-stoner, il punk-rock qua non c’è, ma chissene, Jack con la chitarra lavora per due e “copre” a dovere la robusta sezione ritmica dove Buzz (basso e cori) e Rollo (batterista e fondatore della band) tengono la botta e personalmente questo finisce col diventare il mio pezzo preferito tra i 4 contenuti nell’EP.
Hentai Out Of Space’ è un pezzo ostico, nel senso che inizia alla Doobie Brothers e prende strade alternative, capito perché dicevo che i Rooftape sono un gruppo punk ma NON suonano necessariamente punk-rock ?
Chiude l’EP ‘So Wrong’, un altro brano marchiato anni 90 nel cuore e dai riff evocativi.

Nel complesso un lavoro piacevole da ascoltare, poco più di 14 minuti che scorrono davvero bene senza cali di attenzione, sicuramente anche grazie alla varietà stilistica che incuriosisce.
Inoltre i ragazzi hanno fatto un gran lavoro concettuale, con veri e propri tarocchi creati ad hoc per ognuno dei 4 brani, in simbiosi tra mondo reale e intelligenza artificiale.

Koppo

TRACKLIST:

1. You’re OK
2. That Feeling
3. Hentai Out Of Space
4. So Wrong

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *