Beatnik Termites – Sweatin’ To The Termites- Mom’s Basement Records

Beatnik Termites – Sweatin’ To The Termites- Mom’s Basement Records

Vi ricordate i mitici chewing gum della Dolber, quelle dello scandalo Volpi e Poggi?

Veloce ripassino per i giovinetti: eravamo nel pieno degli anni ’90 e  al bar dell’oratorio  si accattavano (per 100 lire) quelle cicche che avevano al loro interno le figurine del campionato di calcio. Risultato: migliaia di ragazzi delusi e addirittura interrogazioni parlamentari perché ‘sti maledetti non avevano messo le figurine di Volpi del Bari e Poggi dell’Udinese (se volete saperne di più linkate qui ). Che cazzo c’entra?

A parte che io ho a casa due album completi cui mancano solo i due mitici desaparecidos, l’album del ritorno dei Beatnik Termites è uguale al bubble gum dello scandalo: cicche dolcissime e mega appiccicose che han fatto la fortuna di migliaia di dentisti. Inconfondibile gusto fragola e zucchero al 1000%.

La formula delle termiti non è cambiata,  è così dal ‘95 : zucchero, zucchero e ancora zucchero. Pop punk al cubo, dolce, gentile, scanzonato ….come definirlo meglio di Bubblegum music (o Bubblecore, come si intitolava un loro vecchio album)?

Prendete una puntata di happy days e fate mangiare una big bubble a Joanie Sottiletta Cunningham mentre gira l’hoola hop e di sottofondo partiranno in automatico le termiti.

Dunque? Dunque niente: se vi piace il punk rock tirato e veloce non siete sulla strada giusta, qui c’è melodia, ci sono cori, do wooop, handclapping, ba ba ba , paaaa , doppie voci si sprecano, per tutto il disco. Il mood non varia mai!

E’ un disco scanzonato, leggero (anzi leggerissimo….cit. …scusate!) con temi quasi scontati. Ragazze, Ragazze, ragazze, estate e ancora ragazze.

Quello che colpisce del terzetto è la voce di Pat Termite, rimasta del tutto invariata nel tempo. E’ melodicissima ma allo stesso tempo non smielata: è acuta e in un certo senso un po’ scassata….sicuramente quel che basta di imperfetto per renderla punk!

Le tracce?

Si inizia con il puro doo-wop di Pet shop girl. Bellissima Denise Marie (please come back to me) dal ritornello mega poppettoso; si passa dal capolavoro pop punk di Out of my league (oooh oooh a girl like you wanna be with a boy like me?).

C’è poi la fantastica Mary Ann (my darling Mary ann/a flower in the sand); il rock and roll con ancora cori doo-wop di Roller Girl.

Non a caso cito i ritornelli perché qua ti si appiccica tutto in testa come i mitici bubblegum ti si attaccavano a denti e palato e non ti lasciavano….

Si arriva al finale: le ultime tre canzoni fanno materializzare il gruppo di Richie, Potsie e Ralph da Arndold’s: Kiss you è la nuova Heartangel; Pretty Baby è ancora un do-owop e non riesco a smettere di canticchiare da una setimana Teardrops and lollipos.

Insomma: le termiti son tornate….trovate una ragazza che si va a pomiciare a Inspiration Point!

27tommy

Tracklist:

1.

Pet Shop Girl 02:00

2.

Denise Marie 02:38

3.

She’s Gonna Kill Me 02:45

4.

Out Of My League 02:01

5.

Closer To You 02:54

6.

My Darling Maryann 02:45

7.

Rubber City Roller Girl 02:57

8.

Summer Summer 03:25

9.

Tell Me Why 02:37

10.

Kennywood 03:08

11.

Kiss You 02:07

12.

Pretty Baby 02:32

13.

Teardrops & Lollipops 02:47

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *