To Kill – Unbowed – Epidemic Records

To Kill – Unbowed – Epidemic Records

2011: i To Kill, portabandiera dell’hardcore straight edge italiano e punto di riferimento della scena sicuramente a livello europeo, dopo 4 album in studio e lunghi tour nel Bel Paese, Europa e Stati Uniti, annunciano lo scioglimento tramite la loro pagina MySpace.

2019: i To Kill annunciano uno show al Venezia Hardcore Fest al CS Rivolta di Marghera. Non si tratta di un concerto reunion, o meglio si tratta di una reunion ma solo per una sera. Infatti, secondo quanto comunicato dai cinque romani, la data a Venezia sarà l’unica e non ci sarà seguito.

L’occasione di riprendere in mano gli strumenti però ha dato vita a due pezzi nuovi, non calcolati, nati spontaneamente dal ritrovarsi in sala prove e questa è la cosa più bella. Da qui l’idea di incidere un 7” che raccontasse anche questo breve ultimo momento di vita della band capitolina.

Unbowed è un piccolo gioiello: 4 tracce, due inediti, un pezzo storico del repertorio della band e una cover per quasi 9 minuti di hardcore fatto molto bene.

I To Kill sembrano non aver mai smesso di suonare: la formula è quella dei lavori precedenti e noi non potevamo che essere più contenti. Metalcore (nell’accezione più sana) muscoloso e senza fronzoli, accompagnato da testi taglienti e diretti.

La title-track Unbowed è una cavalcata inarrestabile che spazza via tutto; rallenta un po’ alla fine ma solo per sminuzzare meglio quello che ha già abbattuto.

Sentendo Adrift mi sembra già di vedere i denti volare nel moshpit.

Commit Suicide è la traccia ri-registrata, originariamente inserita nel primo album Watching You Fall. L’intento è quello di valorizzare il pezzo, molto caro alla band, con una produzione e un suono migliore rispetto alla precedente e più vicino a quello che rappresenta la band ora.

La canzone conclusiva è Fall Down, cover dei Growing Concern, altra hardcore band di Roma, a cui i nostri sono molto legati. Il pezzo è anche tributo a Gianni, il batterista della band scomparso nel dicembre del 2018.

Ultime note sull’EP: il disco uscirà solo in vinile colorato e limitato a 350 copie (oltre che in formato digitale) per l’ottima Epidemic Records, che ultimamente sta facendo uscire della bella roba.

La copertina, molto bella, è a cura dell’illustratore Marcello Crescenzi.

Insomma, visto le circostanze, direi che questa uscita si annovera tra quelle imperdibili di quest’anno nell’ambito hardcore. Ovviamente il consiglio è quello di acquistare il vinile e supportare il progetto.

Poi la cosa migliore sarebbe quella di andare a ritirare il disco direttamente al Venezia Hardcore Fest!

Frankie

Track list:

  1. Unbowed
  2. Adrift
  3. Commit Suicide
  4. Fall Down

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *