Rational Anthem – It’s Only Permanent

Rational Anthem – It’s Only Permanent

Ho scoperto i Rational Anthem quando la cantante e chitarrista Noelle ha accompagnato al basso i Murderburgers nel tour di un paio di anni fa. Già in quell’occasione (al Ligera di Milano) mi aveva colpito per la sua carica e simpatia e quando, parlando con lei, sono venuto a conoscenza della sua band principale non ho esitato a colmare le mie lacune andando a recuperare la loro discografia.

Con 3 album all’attivo, il trio nato in Florida ma migrato in Iowa, ci propone un pop-punk scanzonato e veloce, un bel mix tra il sound dei Blink 182 e New Found Glory e quello tipico della scena Midwest come The Copyrights e Dopamines. 

It’s Only Permanent prosegue il discorso iniziato con i precedenti lavori ma con un suono decisamente più maturo, insomma si sente che i nostri sono in giro dal 2008. Tra l’altro il disco esce per la A-F Records, l’etichetta degli Anti-Flag, quindi una sicurezza. I testi fanno sempre riferimento a storie d’amore che tendenzialmente vanno male ma sempre con una grande dose di ironia. Basta scorrere i titoli delle canzoni per capire che i ragazzi giocano con le parole e le citazioni.

La voce di Noelle è veramente il top: pulita ma anche sporca il giusto, perfetta per i ritmi incalzanti e le melodie dei ritornelli e si intreccia perfettamente con il controcanto del bassista Chris. I ritornelli sono il pezzo forte dei Rational Anthem, melodici ma belli carichi come piace a me!

Le mie preferite sono Unimaginary Girlfriend, Godspeed You! Black Empanada (miglior titolo di sempre?) e Through Being Punk (anche perché cita l’Italia e a me piace pensare che si riferisca a quando Noelle è passata da noi con i Murderburgers). In generale comunque non ci sono pezzi brutti e il livello si mantiene sempre medio-alto.

Con questo disco, i Rational Anthem fanno di nuovo centro e spero veramente che a questo giro possano sfondare i confini statunitensi e farsi conoscere anche un po’ da noi!

Frankie

 

Tracklist:

  1. Welcome to Paradise City
  2. Photographic Memory
  3. Lei It Go
  4. Unimaginary Girlfriend
  5. Stay Together For The Chicks
  6. Geographic Dysphoria
  7. Alright Already
  8. Godspeed You! Black Empanada
  9. Dragger
  10. Better Get Better
  11. Through Being Punk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *