Bull Brigade , Sempre Peggio, Discomostro, Klasse Kriminale@ Santeria Toscana (Milano)

Bull Brigade , Sempre Peggio, Discomostro, Klasse Kriminale@ Santeria Toscana (Milano)

La giovine recluta Lollo supera a destra i vecchietti e va a pogare a uno dei live più attesi dell’anno.

Dopo il rinvio di gennaio causa Covid i Bull Brigade arrivano in Santeria Toscana a Milano per presentare (assieme ai Sempre Peggio, ai Discomostro e ai Klasse Kriminale) il tour del loro ultimo lavoro “il fuoco non si è spento”.

Quella in Santeria è sicuramente una delle date più interessanti di questo periodo di ripresa dei live, dopo anni di “militanza” e già diversi lavori interessanti, con “il fuoco non si è spento”, che sta già riscuotendo un gran successo nell’ambiente, i Bull Brigade probabilmente si sono definitivamente consacrati.
Nonostante siano gruppi che ascolto frequentemente era la prima volta che andavo a un live di una di queste band quindi avevo anche un fattore di curiosità nel vedere come i gruppi coniugassero nel live il loro repertorio.

Per primi iniziano i Sempre Peggio, nota formazione oi milanese che eseguono tutte le loro tracce classiche da “digos” a “miglior nemico” e da “al bar di Gola” a “Vincenzo”.
Il fatto che abbiano iniziato davvero presto a suonare, circa verso le 20:30 ha fatto sì che non c’era ancora moltissima gente e quindi non molto poco, solo quando è arrivato il pullman organizzato da Torino, verso le ultime due tracce si è visto un po’ di pogo sotto il palco.

Dopo i Sempre Peggio seguono i Discomostro che fanno un buon hardcore demenziale, il frontman Carlame sale sul palco con un parrucca sintomo della vena trash dei live del gruppo.
Trash comunque ben fatto e coinvolgente, il loro è davvero un live “irrequieto” soprattutto per loro modo di stare sul palco da fuori di testa!.

Prima dei bull fanno la loro apparizione i Klasse Kriminale storico gruppo di Savona, live davvero energico, sotto il palco si inizia a fare sul serio soprattutto quando i Klasse fanno “camallo” e “la ragazza dalla t-shirt degli Angelic Upstairs”.

Verso le 23 finalmente attaccano i Bull Brigate, un’ ora di deliro dove il gruppo torinese esegue tutte le tracce del loro nuovo lavoro più i loro pezzi storici come “a way of life”, “troppo distanti” o “motorcity”.

Anche dal vivo “il fuoco non si è spento” ha confermato le mie ottime impressioni, davvero un gran bel lavoro che mi ha conquistato fin da subito a come me credo molta altra gente.

In quanto al live davvero un esplosione di energia pazzesca , un live tirato dal primo e ultimo accordo proprio come merita il loro repertorio, sia per la roba “vecchia” che per quella più recente.

È stata davvero una gran bella serata dove tutti i gruppi che si sono alternati sul palco hanno davvero dato tutto come del resto la gente sotto, i Bull soprattutto non hanno davvero deluso le attese e non vedo l’ora di tornare a sentirli già sto sabato a Bologna.

Lollo2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.